Il CIMS
CENTRO DI STUDI INTEGRATI DEL MEDITERRANEO

Il Centro di Studi Integrati del Mediterraneo, con sede presso l?Università di Messina è stato istituito con la sigla di un accordo di cooperazione internazionale tra questo Ateneo, la Virginia Commonwealth University, Richmond, VA, USA, e l?Universidad de Cordoba, Spain. Espressione della lunga ed intensa collaborazione tra le tre Università, consolidata negli anni da una serie di iniziative e progetti interdisciplinari su progetti comuni, rappresentata un punto di partenza per affiliare altre università, soprattutto nel bacino del Mediterraneo.

Obiettivo fondamentale del Centro è quello di promuovere lo studio e la ricerca multidisciplinari, correlati all?ambito dell?Euro-Mediterraneo. I suoi scopi, così come le attività e l?organizzazione del CIMS, sono puntualizzati nel sotto riportato protocollo di intesa firmato dai rettori delle tre università


PROTOCOLLO DI INTESA

1-     Il Centro di Studi Integrati del Mediterraneo, da qui in poi indicato come CSIM, è una associazione collaborativa interuniversitaria tra l?Università di Messina (Italia) (da qui in poi indicata come UniMe), la Virginia Commonwealth University (USA) (da qui in poi indicata come VCU) e l?Università di Córdoba (Spagna) (da qui in poi indicata come UCo). Le Università prima menzionate saranno considerate come membri fondatori del CSIM rispetto a future Istituzioni partner affiliate.

2-     L?Ufficio centrale del CSIM è in Messina, in spazi e con personale fornito dalla UniMe.

3-     Il CSIM non è un?associazione a scopo di lucro.

4-     Il CSIM ha lo scopo di analizzare istituzioni e culture e di promuovere il benessere e la pace di individui e comunità. Il CSIM ha anche lo scopo di fornire dati, informazioni ed analisi a supporto di processi decisionali e scelte nelle politiche sociali ed economiche correlate all?area del Mediterraneo, promossi da organizzazioni Europee ed Internazionali. Una delle principali e peculiari caratteristiche del CSIM è la sua composizione multidisciplinare. Il CSIM offrirà inoltre a ricercatori, studiosi e professionisti di diverse discipline ed aree di studio un ambiente di servizi e di lavoro tale da contribuire ad un livello di eccellenza della ricerca e dell?insegnamento. Le attività del CSIM sono organizzate nelle seguenti Aree di studio e ricerca: Migrazione; Politiche Sociali e dello Sviluppo; Modelli Istituzionali e Democrazie; Sistemi Integrati per la Sanità, la Cultura e le Religioni; Ambiente. Queste aree, identificate attraverso discussioni tra professori delle tre Università fondatrici, non sono esclusive, ed è intuibile che alcuni progetti possano coinvolgere collaborazioni congiunte tra due o più commissioni di ricerca del CSIM ed altre aree disciplinari man mano che il CSIM crescerà ed estenderà i suoi obiettivi di ricerca nel futuro.

5-     Per raggiungere i suoi obiettivi, scopo del CSIM è di: a) creare un centro specializzato di documentazione e dati da essere utilizzato da ricercatori, studiosi ed investigatori che lavorino su progetti di ricerca del CSIM; b) organizzare seminari, conferenze, simposi e specifici corsi associati con le aree di ricerca del CSIM; c) promuovere la pubblicazione e la diffusione dei risultati della ricerca scientifica del CSIM; d) promuovere ed organizzare programmi di studio post-laurea in collaborazione con le istituzioni partner fondatrici ed affiliate; e) promuovere scambi reciproci di studenti, docenti e ricercatori; f) estendere e sviluppare le relazioni con altre università e centri di ricerca.

6-     Il CSIM può essere sciolto con il consenso delle Università costituenti. Se una Università decidesse di lasciare il CSIM, tale distacco non ferma l?attività del CSIM. A meno che non sia data notifica da una Istituzione partner, il CSIM rinnova automaticamente la sua associazione collaborativa con tutte le Istituzioni partner fondatrici ed affiliate ogni due anni. Il primo periodo di due anni del CSIM si concluderà in 31 Dicembre 2007.

7-     Le principali risorse finanziarie del CSIM sono: a) contributi, in eguale misura, delle università costituenti; b) contributi donati da istituzioni/agenzie pubbliche o private; c) finanziamenti assegnati a specifici scopi di ricerca/insegnamento e ad altre attività svolte dal CSIM; d) fondi interni entro ciascuna Università/Istituzione partner fondatrice ed affiliata allo scopo di supportare i compiti di ricerca ed insegnamento del Centro.

8-     I docenti ed i ricercatori delle Università costituenti possono partecipare alle attività del CSIM. Studiosi invitati come ospiti e provenienti da università del Mediterraneo potranno partecipare alle attività del CSIM.

9-     L?organizzazione del CSIM è costituita da: il Consiglio di Amministrazione; il Direttore/Personale generale, i Direttori esecutivi, le Commissioni Consultive, ed i Direttori delle aree di ricerca.             

10- 1 Il Consiglio di Amministrazione, formato dai Rettori/Presidenti di tutte le Università partner (fondatrici ed affiliate), è l?organo direttivo ed amministrativo del CSIM.

10- 2. Dopo la fondazione del CSIM ciascun membro del Consiglio di Amministrazione può proporre che il nome di una nuova Istituzione venga preso in considerazione come partner affiliato al CSMI. Una volta che la proposta è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione, entro una anno di calendario deve essere svolta una visita presso l?Istituzione proposta come partner affiliato da parte di una delegazione del CSIM, comprendente almeno un membro della facoltà e/o un amministratore di ciascuna Istituzione membro del CSIM. Dopo la visita sarà sottoposto, per essere esaminato e commentato, al Consiglio di Amministrazione ed ai Direttori esecutivi un rapporto sulle potenzialità di ricerca e di insegnamento dell?Istituzione proposta. Perché l?Istituzione proposta divenga un partner affiliato del CSIM, ci deve essere voto unanime da parte di tutti i membri del Consiglio di Amministrazione. Dopo la votazione, se positiva, un accordo di partneriato deve essere redatto, approvato e firmato da tutti i membri del Consiglio di Amministrazione e dal Rettore/Presidente della nuova Istituzione unita al CSIM.       

11- Il Direttore generale sarà designato per rappresentare legalmente il CSIM. Il Direttore generale dovrebbe ricevere dal CSIM un contratto di due anni rinnovabile. Il Direttore generale è scelto dal Consiglio di Amministrazione delle Università costituenti in accordo ai criteri ed alle modalità da loro determinati. Il Direttore generale supervisiona lo sviluppo delle attività del CSIM e la sua efficiente operatività. Il Direttore generale sarà assistito da un segretario e da personale amministrativo. In caso di assenza o di impedimento, la rappresentanza del CSIM sarà rimessa al Consiglio di Amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione può delegare funzioni del Direttore generale ai Direttori esecutivi.

12- I Direttori esecutivi, ciascuno nominato dal Rettore/Presidente delle rispettive Università, supervisionerà il lavoro dei sei Direttori delle Aree di Ricerca nelle loro Istituzioni. Inoltre i Direttori esecutivi collaboreranno strettamente con i membri della Commissione consultiva delle loro Università. Il Direttore esecutivo ha la responsabilità di coordinare tutta la ricerca, l?insegnamento e le attività del CSIM attraverso l?ufficio del Direttore generale del CSIM. Ai Direttori esecutivi è richiesto di mantenere regolari comunicazioni con gli altri Direttori esecutivi delle Istituzioni partner.

13- Le Commissioni consultive del CSIM presso ciascuna Istituzione partner sono costituite da persone nominate dal Direttore esecutivo con l?approvazione del Rettore/Presidente dell?Istituzione. I membri della Commissione consultiva svolgono varie funzioni che hanno lo scopo di assistere il Direttore esecutivo per il progresso, lo sviluppo e la promozione del Centro.

14- Ciascuno dei sei Direttori di Area di Ricerca è proposto dal Direttore esecutivo di quella Università con l?approvazione del Rettore/Presidente dell?Istituzione. I Direttori esecutivi controllano e supervisionano i Direttori di Area di Ricerca nelle loro rispettive istituzioni.

15-  I Direttori esecutivi ed i Direttori di Area di Ricerca, così come i membri delle Commissioni Consultive, svolgono le loro funzioni senza alcun compenso finanziario da parte del Centro. Alcune spese e rimborsi possono essere autorizzate dal Centro. Ciascuna Istituzione membro può scegliere le sue proprie misure di supporto per queste situazioni.

16- Il bilancio finanziario del CSIM si chiuderà il 31 Dicembre di ogni anno.